Translate

giovedì 19 dicembre 2013

Padre Danko - Dio non è tirchio


Dio da la grazia, ma vuole vedere i cuori aperti. Senza il cuore aperto la grazia non può entrare. Dio onnipotente può fare tutto, ma se non vede il cuore puro e aperto… Dio non è tirchio: da la grazia in abbondanza, ma per quelli che sono pronti. Come è possibile che alcuni sono sempre in Chiesa, alla santa Messa, con il Rosario in mano a destra o a sinistra, e poi non parlano con il proprio padre, il proprio vicino o peggio li odiano? E prendono sempre la Comunione, perché dicono: “Non sono colpevole”. Colpevole è il cugino. Colpevole è la moglie… Come Adamo ha detto: “Colpevole è Eva”. Eva dice: “Non sono colpevole. Colpevole è il serpente”. Anche il serpente dice: “Non sono colpevole. Colpevole è il pappagallo o il coccodrillo”. Sempre tutti noi siamo innocenti, buoni e bravi. Anche voi pensate così: che siete innocenti, buoni e bravi. Io sono d’accordo, ma dove sono quelli che sono cattivi? Loro verrano la settimana prossima in pellegrinaggio. (risata generale) Qui sono tutti angeli e alcuni arcangeli. Ma quando abbiamo problemi con alcune persone, specialmente con quelle vicine, noi siamo sempre colpevoli. Dobbiamo chiedere perdono a Dio e agli altri. Per spiegare meglio questa tesi ho ripetuto questa storia mille volte e la ripeterò adesso. E’ una storia conosciuta riguardante una famiglia giovane che si è trasferita da un villaggio in una città. Dopo alcuni giorni la moglie ha guardato fuori dalle finestre e ha visto che la vicina stendeva la biancheria che non era bianca. Era sporca e piena di macchie. Lei ha chiamato suo marito e gli ha detto: “Guarda quella poverina. Non sa neanche lavare la biancheria”. Questo è accaduto alcune volte al mese. Un giorno, mentre lei faceva i servizi in casa, ha guardato fuori dalla finestra ed è rimasta sorpresa, perché la roba della vicina era stesa e per la prima volta era bianca. Lei ha chiamato suo marito e gli ha detto: “Guarda. Quella poverina finalmente ha imparato come si lava”. Il marito è venuto, ha guardato e ha detto: “Io non so cosa ha imparato lei, ma questa mattina io ho lavato le finestre di casa nostra”. (risata generale) Sempre quando critichiamo e giudichiamo gli altri abbiamo da correggerci. Quanto dobbiamo perdonare ed amare.(padre Danko Perutina uno dei vice parroci di Medjugorje )

Nessun commento:

Posta un commento