Translate

domenica 23 marzo 2014

I Sacerdoti che confessano a Medjugorje si trovano spesso davanti a fatti insoliti.


Uno di essi raccontò che un giorno occupava un confessionale che indicava la lingua FRANCESE. Una signora italiana entra, si inginocchia e comincia a parlare
speditamente in italiano. Poiché il Sacerdote non comprendeva nulla, le
dice (in francese) di andare da un prete italiano, poiché lui non
capisce quello che la signora dice. 

Ma la signora ignora il consiglio e continua la confessione, e gli racconta tantissime cose a tutta velocità...

Perplesso, il Sacerdote domanda a Gesù: "Che faccio?"

Poiché il sacramento non é valido se uno dei due non capisce l'altro...

In quel momento succede qualcosa d'inverosimile: il Sacerdote vede davanti agli occhi come in un film, tutto quello che la donna gli dice in italiano e capisce tutto! Ma la storia non finisce qui, poiché rispondendo, il Sacerdote si sorprende di riuscire a
parlare in italiano, lingua che non ha mai né studiato e che non
conosce! 

Ne resta profondamente emozionato...! Aggiunge che in quei
confessionali di Medjugorje lui è capace di restare molte ore di fila
senza accorgersi del tempo che passa e senza sentire stanchezza o
fame...

Non è raro che Dio, per incoraggiare i suoi figli a confessarsi bene, dia dei segni eclatanti della Sua presenza.

Comunque, la cosa più impressionante di questo sacramento rimane
altrove! Ed é il fatto che due peccatori si incontrano per celebrare
l'Infinita Misericordia di Dio, uno di essi ha ricevuto il potere di
perdonare i peccati e l'altro si avvicina umilmente per porgere la sua
miseria. Ed ecco che nella povertà umana di questo incontro fra il
confessore ed il penitente, lo stesso Sangue del nostro Salvatore,
sgorga, purificando l'anima molto al di là di quanto si possa
comprendere ed avviene un grande miracolo...

"Vi invito a confessarvi una volta al mese, ci dice la Vergine Maria, perché non c'è nessuna persona sulla terra che non abbia bisogno di una confessione mensile".

Ovviamente; Maria invita ad una confessione sincera, accompagnata dal
desiderio di non più peccare. 

Padre Pio, che leggeva nelle anime, non accettava di confessare delle persone che venivano a lui senza pentirsi dei loro peccati.

(fonte:notiziario di Suor Emmanuel di Medjugorje -"Enfants de Medjugorje)

4 commenti:

  1. quello che succede lì è indescrivibile
    grazie Madonnina
    <3

    RispondiElimina
  2. Io attendo il riconoscimento della Chiesa Cattolica.

    RispondiElimina
  3. E' vero il tempo di attesa nei confessionali a medjugorie e tempo senza tempo,ricordo che in fila riconobbe marito e moglie che ogni sabato avevano il banco al mercato del mio paese ,ci siamo detti tante cose era un prepararsi alla incontro con la misericordia di Dio.Oggi prego per il marito che in cielo ha incontrato quella misericordia che salva.Alleluia Goria a Dio.

    RispondiElimina
  4. E' vero il tempo di attesa nei confessionali a medjugorie e tempo senza tempo,ricordo che in fila riconobbe marito e moglie che ogni sabato avevano il banco al mercato del mio paese ,ci siamo detti tante cose era un prepararsi alla incontro con la misericordia di Dio.Oggi prego per il marito che in cielo ha incontrato quella misericordia che salva.Alleluia Goria a Dio.

    RispondiElimina