Translate

sabato 22 marzo 2014

Quattordicesima stazione. Gesù è deposto nel sepolcro.

Quattordicesima stazione. Gesù è deposto nel sepolcro.
Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo. Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.
(Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi. Quia per sanctam crucem tuam redemisti mundum.)
Giuseppe, preso il corpo di Gesù, lo avvolse in un candido lenzuolo e lo depose nella sua tomba nuova, che si era fatta scavare nella roccia; rotolata poi una gran pietra sulla porta del sepolcro, se ne andò. (Mt 27,59-60)
Considera come i discepoli portarono a seppellire Gesù già morto, accompagnato ancora dalla sua santa Madre, la quale lo accomodò nel sepolcro con le sue stesse mani. Quindi chiusero il sepolcro e di là tutti si allontanarono. — Ah! Gesù mio seppellito, bacio questa pietra, che ti racchiuse. Ma di là dopo tre giorni risorgesti; ti prego per la tua Risurrezione di farmi risorgere nel giorno finale con te glorioso, per venire a stare sempre unito a te in cielo a lodarti e amarti per sempre.
Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.
(Quando corpus morietur,
fac ut animae donetur
paradisi gloria. Amen.)

Nessun commento:

Posta un commento