Translate

giovedì 27 marzo 2014

"Sono ansioso di ascoltare Francesco per sapere come vincere la povertà "

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, è a Roma. Il suo Air Force One è atterrato intorno alle 21.15 di mercoledì all'aeroporto di Fiumicino. Oggi  verso le ore 10.30 ,l'inquilino della Casa Bianca incontrerà in Vaticano il Papa. Poi sarà ricevuto al Quirinale dal Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, e infine vedrà il premier, Matteo Renzi, a Villa Madama. Elogi dal presidente Usa al pontefice, al Capo dello Stato e al premier.



Quando qualche settimana fa venne annunciato il viaggio a Roma, Obama disse: "Non vedo l'ora di parlare con Francesco della povertà". Il presidente pensa di avere delle forti affinità con un papa che ha messo sullo sfondo i temi del costume e della morale e al centro, invece, la questione delle diseguaglianze sociali, dell'economia, dei nuovi e vecchi ermaginati."Il Papa ci sfida. Ci implora di ricordarci dei poveri. Ci invita a fermarci a riflettere sulla dignità dell'uomo. Arrivo a Roma per ascoltarlo: il suo pensiero è prezioso per capire come possiamo vincere la sfida contro la povertà estrema e per limitare le sperequazioni".
In effetti, i due uomini hanno avuto esperienza simile con le periferie delle grandi metropoli americane (Bergoglio a Buenos Aires e Obama a Chicago, quando era un giovane avvocato che si occupava di mediazione sociale); persone nate lontane da quei mondi, si sono impegnati per quelle cause, seguendo ognuna la propria vocazione, che per Obama si è poi trasformata in un naturale approccio alla politica.
Su questo tema, i due non possono che intendersi. Così come affine può risultare il modo pragmatico con cui affrontano le grandi questioni ideali. Entrambi capaci a scavare e analizzare come pochi la complessità della problemi, sembrano però essere diversi nella traduzione pratica delle loro decisioni (come appare rivelare il differente linguaggio che i due usano): più diretto quello di Francesco, più contorno quello di Obama.

1 commento:

  1. http://thelostsheep.net/wp/2014/03/25/digiuno-gradito-a-dio/

    RispondiElimina