Translate

venerdì 12 dicembre 2014

La Madonna ci ha parlato del Papa e del Vescovo


INTERVISTA ALLA VEGGENTE  VICKA:


Janko: Vicka, ai primi di novembre del 1981, nel tuo quaderno c'è scritto che la Madonna ha baciato il papa. Dimmi dove e come è successo questo.
Vicka: Ah, sì. Questo è successo nella casa di Maria, durante un'apparizione.
Janko: Coraggio, per favore. Dimmi qualcosa su questo fatto.
Vicka: Non so cosa dire. Che cos'è che ti interessa?
Janko: Prima di tutto dimmi come è successo e chi di voi veggenti l'ha visto.
Vicka: Di questo mi ricordo bene. Era una domenica ed eravamo presenti tutti, tranne Ivan e Mirjana.
Janko: Eravate nella casa di Maria?
Vicka: Si, sì; da Maria. Quella sera ci siamo riuniti da lei per aspettare la Madonna.
Janko: E allora?
Vicka: Noi abbiamo incominciato a pregare e la Madonna è venuta come al solito; solo che in mano teneva una foto del papa.
Janko: Quale foto?
Vicka: Quella foto del papa che era appesa là, sul muro della stanza.
Janko: Voi avete visto quando la Madonna l'ha tolta dal muro?
Vicka: No. Quando la Madonna è venuta, noi non abbiamo più visto il muro; abbiamo visto solo lei con la foto del papa in mano.
Janko: Hai detto che la Madonna ha baciato quella foto. Perché l'ha fatto? Allora la Madonna non vi ha detto niente al riguardo?
Vicka: A noi sì. Ma non ha detto niente al papa.
Janko: Che cosa vi ha detto?
Vicka: Non mi ricordo di preciso. Ci ha chiesto se conoscevamo chi è e perché lei lo bacia.
Janko: E voi?
Vicka: Noi non abbiamo detto niente. Allora lei spontaneamente ci ha detto che lui è il padre di tutti gli uomini. Più o meno ha detto così.
Janko: Vicka, te ne sei ricordata bene. Anche sul tuo quaderno sta scritto così. Dimmi piuttosto: che cosa è successo dopo con quella foto?
Vicka: La foto sta anche adesso nella stanza di Maria perché la Madonna ci ha detto di conservare quell'immagine del papa. Poi ci ha detto di pregare per lui. Adesso da Maria, al posto di quella fotografia, ne abbiamo messa una più grande; spesso preghiamo per il papa là davanti.
Janko: Fate bene. Ma per quanto tempo si è visto il papa con la Madonna?
Vicka: Non per molto. Un po', all'inizio dell'apparizione.
Janko: A parte questo, la Madonna non vi ha mai parlato del papa, in altre occasioni?
Vicka: Sì, si. Anche quando è stato ferito. [Il 13 maggio 1981]

  Janko: Che cosa vi ha detto quella volta?
Vicka: Ci ha detto che i nemici volevano ucciderlo e che lei l'ha protetto, perché lui è il padre di tutti gli uomini.
Janko: La Madonna, ve l'ha mostrato anche in quella occasione?
Vicka: Sì, anche allora.
Janko: L'avete visto intero? [Qualche volta hanno detto di aver visto Gesù o altri solo a mezzo busto].
Vicka: In quell'occasione l'abbiamo visto intero.
Janko: Come appariva: era ferito? insanguinato?
Vicka: Non era insanguinato, ma piuttosto debole.
Janko: Per quanto tempo l'avete visto insieme alla Madonna?
Vicka: Non a lungo. Lo si è visto all'inizio dell'apparizione, poi è scomparso. [A quell'epoca il papa era convalescente].
Janko: La Madonna, vi ha mai parlato del papa qualche altra volta?
Vicka: Per dirti la verità, adesso non me ne ricordo. Tu, padre, non sai come ci si dimentica facilmente, quando tutti i giorni vedi nuovi uomini e nuovi avvenimenti.
Janko: La Madonna vi ha dato qualche messaggio per il papa?
Vicka: Non so se lo ha fatto; può darsi per mezzo di qualche altro veggente.
Janko: Va bene tutto questo, per quanto riguarda il rapporto della Madonna con il papa. E com'è il suo rapporto verso il vescovo?
Vicka: Non voglio dire niente al riguardo perché si dicono tante cose sbagliate. Invece la Madonna non è contro nessun vescovo. Se avesse detto che qualche vescovo ha sbagliato in qualche cosa, tutti possiamo sbagliare!
Janko: Sono d'accordo su questo. Ma è generalmente conosciuto che tra voi veggenti, e soprattutto te, ed il nostro vescovo ci sono state delle incomprensioni.
Vicka:È vero, ma si ingrandisce più di quello che è stato. Io credo che tutto si chiarirà e si dimenticherà.
Janko: Lo penso anch'io, ma soltanto se si cercherà di dimenticare.
Vicka: Io cerco di farlo già da tanto tempo e prego anche per questo.
Janko: Ti riferisci alle preghiere che si fanno in chiesa?
Vicka: Quello che si fa in chiesa va bene. Ma per questo io prego di più fuori dalla chiesa.
Janko: Lo fai proprio? Dimmi qualcosa al riguardo.
Vicka: Che vuoi che ti dica! Sarebbe meglio che tu lo chiedessi a qualcun altro.
Janko: A chi?
Vicka: A quelli che pregano con me.
Janko: Chi sono?
Vicka: Siamo circa da dieci a quindici persone.
Janko: Dove e quando pregate a questo scopo?
Vicka: Ogni mercoledì andiamo insieme a Podbrdo e di domenica a Krizevac. E là preghiamo.
Janko: Che cosa dite e per chi pregate?
Vicka: Preghiamo per il nostro vescovo.
Janko: Lo indicate proprio col nome?
Vicka: Sì.
Janko: Di solito, chi guida le preghiere?
Vicka: Questo non ha importanza, ma se proprio vuoi saperlo, lo fa questa «terribile» Vicka.
Janko: Questa cosa mi è veramente nuova e mi interessa. Dimmi allora che preghiere recitate di solito.
Vicka: Recitiamo sempre: cinque Padre nostro, sette Padre nostro, la corona di Gesù e qualche altra preghiera.
Janko: Mi interessa davvero. Ma quale corona di Gesù recitate?
Vicka: Quella che ci ha raccomandato la Madonna. Sai, quella in cui si recitano cinque Padre nostro, poi si canta...
Janko: A che ora del giorno fate questo?
Vicka:Nel pomeriggio, prima di andare in chiesa.
Janko: Bene. Mi hai detto che fate così al mercoledì e alla domenica?
Vicka: Di domenica andiamo a Krizevac.
Janko: E là che cosa fate?
Vicka: Preghiamo come a Podbrdo. Soltanto che lassù preghiamo più a lungo, dato che è di domenica e abbiamo più tempo a nostra disposizione.
Janko: Quali preghiere dite in più?
Vicka: Oltre alle preghiere che diciamo a Podbrdo, là recitiamo sempre il Rosario della Madonna al completo, cioè i misteri gaudiosi, dolorosi e gloriosi. Facciamo anche qualche canto.
Janko: In quanti andate lassù?
Vicka: Di solito siamo gli stessi che andiamo a Podbrdo. Talvolta manca qualcuno, ma in genere siamo tutti presenti.
Janko: Vicka, Krizevac è abbastanza lontano. Durante il percorso, che cosa fate?
Vicka: Anche lungo la strada preghiamo un po'. Ecco, per esempio, davanti ad ogni stazione della Via Crucis recitiamo tre Padre nostro, Ave Maria, e Gloria al Padre. Così il tempo passa presto.
Janko: Anche lassù sei tu a guidare le preghiere?
Vicka: Questo non ha nessuna importanza, ma lo faccio. Mi dicono che sono più disinvolta e che ho la voce più forte.
Janko: Questa è una cosa meravigliosa. Ma mettete qualche intenzione speciale?
 Vicka: Sì, preghiamo per il nostro vescovo perché il Signore lo aiuti a governare bene la chiesa di Erzegovina. Il Signore sa di che cosa lui ha bisogno.
Janko: Ripeto di nuovo, Vicka, che questo è veramente meraviglioso. Però mi interessa sapere come tutto ciò vi è venuto in mente.
Vicka: Tu sai che la Madonna, negli ultimi tempi, ha raccomandato particolarmente di pregare lo Spirito Santo per i vescovi e per i sacerdoti. Per questo anche noi ci siamo messi d'accordo per farlo.
Janko: Posso sapere a chi è venuto in mente per primo?
Vicka: A un certo Marinko, che fa parte del gruppo. Ma questo non ha nessuna importanza. L'essenziale è che si preghi.
Janko: Vicka, questo è veramente bello! Anche Maria mi ha detto che prega con questa intenzione e che spesso offre tutte le preghiere della giornata per questo.
Vicka: Lo so anch'io. Qualche volta tutti noi digiuniamo con questa intenzione.
Janko: Così pregate di mercoledì e di domenica. E negli altri giorni?
Vicka: Abbiamo promesso di recitare ogni giorno sette Padre nostro e una terza parte del Rosario, da scegliere liberamente.
Janko: Tutto quello che hai detto, Vicka, mi piace molto. Mi meraviglio solo che non me ne avevi mai parlato.
Vicka: Questo non ha importanza. Basta che sappiano queste cose il Signore e la Madonna.
Janko: È vero, ma per me e per gli altri tutto questo è una grossa scoperta. Mi diventa sempre più chiaro che voi, che siete i ragazzi della Madonna, e te in particolare, nessuno vi conosce a fondo.
Vicka: È una cosa che ha ancor meno importanza.
Janko: Hai ragione. Ma grazie di quanto mi hai detto.

Fonte: http://www.medjugorjesaccolongo.it/intervista7.htm

3 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Gesù ha detto: "Dai frutti riconoscerete l'albero".....e Medjugorje ha dato e da ottimi frutti!

    RispondiElimina